Home Home

Fiammetta Pancera con la mostra Models of Reality, ispirata al pensiero del filosofo austriaco Ludwig Wittgenstein, originale e carismatico pensatore del XX secolo di cui ricorre il sessantesimo anniversario della morte, pone la questione del rapporto fra la realta’ e la sua rappresentazione. Una realta’ multiforme, enigmatica, paradossale, in cui la logica e il non- senso, la volonta’ dell’uomo e le leggi della natura cercano un punto di incontro.

 

L’intuizione del profondo non-senso che la vita nasconde in questo rapporto di forze e’ qualcosa che, nel silenzio impotente del logos - nell’accezione di Wittgenstein - si puo’cogliere solo in una pittura allusiva e ‘illogica’ in bilico tra la rappresentazione del fascino multiforme, irreplicabile dell’esistenza, e il vuoto, lo sgomento, il nulla, il suo sorprendente non-senso. Per allontanarsi dalle trappole della logica della forma Fiammetta Pancera si avvale di colori forti e contrastanti, che a tratti risaltano e alludono all’emozione e a tratti si spengono, si smorzano, forme sfuggenti e impredittibili, percorsi senza meta, tratti compiuti e altri incompiuti al di fuori della tela... verso sottrazione, rarefazione, sintesi...

 

Le opere, quadri e sculture, sono accompagnate da un percorso di pensieri e aforismi tratti dalle opere di Ludwig Wittgenstein. Alla base di questo lavoro c’e’ la convinzione che sia possibile un’ ‘art philosophique’, un legame fra arte e pensiero, fra poetica e logica in cui appunto il pensiero si traduce in immagine e l’immagine e’ un modello della realta’. E, come dice Pirandello, ‘anche le cose piu’ strane possono essere vere’.

 

La Fondazione AEM nell’ospitare la mostra continua il percorso di apertura e dibattito culturale che unisce le discipline, l’arte, la filosofia, la scienza strumenti della ricerca umana del senso della vita.

 

La mostra proseguirà fino al 27 maggio 2011 con i seguenti orari:
lunedì – venerdì 9:00 – 17:30

 

Documenti pdf
La locandina La locandina

 

Inizio