Home Home

Fondazione Aem dal 2016 aderisce all'Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS).

L’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS) è nata il 3 febbraio del 2016, su iniziativa della Fondazione Unipolis e dell’Università di Roma “Tor Vergata”, per far crescere nella società italiana, nei soggetti economici e nelle istituzioni la consapevolezza dell’importanza dell’Agenda per lo sviluppo sostenibile e per mobilitarla allo scopo di realizzare gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile.
L’Alleanza riunisce attualmente oltre 150 tra le più importanti istituzioni e reti della società civile.

Il 25 settembre 2015, le Nazioni Unite hanno approvato l’Agenda Globale per lo sviluppo sostenibile e i relativi 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (Sustainable Development Goals – SDGs nell’acronimo inglese), articolati in 169 Target da raggiungere entro il 2030.
È un evento storico, sotto diversi punti di vista: à stato espresso un chiaro giudizio sull’insostenibilità dell’attuale modello di sviluppo, non solo sul piano ambientale, ma anche su quello economico e sociale.
Tutti i paesi sono chiamati a contribuire allo sforzo di portare il mondo su un sentiero sostenibile, senza più distinzione tra paesi sviluppati, emergenti e in via di sviluppo, anche se  le problematiche possono essere diverse a seconda del livello di sviluppo conseguito. Ciò vuol dire che ogni paese deve impegnarsi a definire una propria strategia di sviluppo sostenibile che consenta di raggiungere gli SDGs, rendicontando sui risultati conseguiti all’interno di un processo coordinato dall’ONU.
L’attuazione dell’Agenda richiede un forte coinvolgimento di tutte le componenti della società, dalle imprese al settore pubblico, dalla società civile alle istituzioni filantropiche, dalle università e centri di ricerca agli operatori dell’informazione e della cultura.

Il 23 Marzo, per i 60 anni dei Trattati di Roma, si terrà la conferenza internazionale “Europe Ambition 2030 – Europa leader mondiale dello sviluppo sostenibile: un’opportunità unica per costruire un’Unione Europea più forte”. Nel corso dell’evento si discuterà il lancio di una nuova visione per l’Europa basata sui valori e gli obiettivi dell’Agenda 2030.

In occasione della celebrazione del 60esimo anniversario dei Trattati di Roma e della conferenza “Europe Ambition 2030”, alcune organizzazioni invitano i Campioni Europei a sottoscrivere una lettera aperta ai Capi di Stato e di Governo.

 

Per saperne di piùlink
Il sito

 

 

Inizio