Home Home

Riprende, con il secondo appuntamento “CIAK: L’AMBIENTE”, la seconda edizione della rassegna cinematografica sui temi dell’Ambiente, Energia e Riciclo dei Rifiuti, dedicata alle scuole primarie e secondarie, organizzata da Fondazione Aem in collaborazione con il MIC - Museo Interattivo del Cinema.

 

"Black Out" - film documentario

Lunedì 20 marzo 2017 -  dalle ore 10 alle ore 12.30

Terzo appuntamento  con Ciak L’ambiente 2017: su richiesta di alcune classi  la replica del  Film Documentario Black Out- Regia di Eva Weber

Ogni giorno, a Conkary in Guinea, durante le sessioni di esami, quando il sole tramonta, centinaia di giovani studenti iniziano un pellegrinaggio notturno alla ricerca della luce per studiare, che li conduce in posti come stazioni di servizio e aeroporti o alla volta dei quartieri più ricchi della città. Solo un quinto degli abitanti del paese ha infatti accesso all’elettricità: un’emergenza sociale che oltre a causare parecchi danni a livello economico crea notevoli disagi alla popolazione.
 

 

Per saperne di più pdf
Il programma Il programma di “Immagini in cerca d’autore”

 

Lunedì 20 febbraio 2017  dalle ore 10 alle ore 12.30

Esiste davvero una lampadina che non si rompe mai? Come può una sola, piccola parte di un computer essere causa della sua distruzione? Perché milioni di PC vengono spediti in mezzo mondo per essere smaltiti invece che essere riparati? Il complotto della lampadina racconta la storia poco nota dell’”obsolescenza programmata”, ossia della deliberata scelta che alcune aziende produttrici fanno di limitare la vita media di un prodotto tecnologico per causare la continua richiesta di novità.

 

Per saperne di più pdf
Il programma Il programma di “Immagini in cerca d’autore”

 


Lunedì 23 Gennaio dalle ore 10 alle 12,30, a richiesta viene trasmessa una replica del film – documentario “WASTE LAND”, regia: Lucy Walker, Karen Harley, João Jardim.
Le proiezioni si tengono presso la Casa dell’Energia e dell’Ambiente, Piazza Po, 3 - 20144 Milano.

La trama del film:
Nella periferia di Rio de Janeiro si è formata negli anni la più grande discarica del mondo, che ogni giorno offre lavoro a migliaia di cosiddetti catadores, “riciclatori”. Di giorno e di notte, uomini, donne e ragazzini scalano montagne di rifiuti, frugano tra l’immondizia alla ricerca di materiali riciclabili da poter vendere o barattare per tirare avanti la loro misera vita. Vik Muniz, il più noto artista brasiliano degli ultimi anni, deciso a realizzare un’opera d’arte proprio con la spazzatura, racconta la vita di questi essere umani e porta alla ribalta i loro volti.

 

Per saperne di più pdf
Il programma Il programma di “Immagini in cerca d’autore”

 

Inizio